Interrogare i database SQL Server 2016 con il linguaggio T-SQL

Interrogare i database SQL Server 2016 con il linguaggio T-SQL

Descrizione

Il corso illustra le caratteristiche principali del linguaggio T-SQL con SQL Server 2016. Al termine del corso i partecipanti avranno acquisito la padronanza del linguaggio T-SQL. Saranno in grado di interrogare, inserire, aggiornare ed eliminare i dati presenti nei database SQL Server mediante i comandi di SELECT, INSERT, UPDATE e DELETE. Verranno anche trattare le sottoquery ed il supporto agli operatori insiemistici UNION, EXCEPT ed INTERSECT. Verrà anche illustrato come filtrare, raggruppare ed ordinare i dati.

Durata

3 gg

Destinatari

Amministratori di database

Contenuti principali

  • Architettura di base di SQL Server
  • Edizioni e versioni di SQL Server
  • Panoramica sullo strumento SQL Server Management Studio
  • Introduzione al linguaggio T-SQL
  • Comprendere gli insiemi
  • Comprendere la logica dei predicati
  • Ordine logico delle operazioni in un comando di SELECT
  • Scrivere comandi di selezione
  • Utilizzo della clausola DISTINCT
  • Utilizzo degli alias per i nomi delle colonne
  • Comprendere l’utilizzo delle join
  • Interrogazioni con le inner join
  • Interrogazioni con le outer join
  • Interrogazioni con le self join e le cross join
  • Ordinare i dati
  • Filtrare i dati con la clausola WHERE
  • Utilizzo della clausola TOP e OFFSET-FETCH
  • lavorare con i valori sconosciuti
  • introduzione ai tipi di dato con SQL Server 2016
  • Lavorare con i dati di tipo carattere
  • Lavorare con i tipi data e ora
  • Query di inserimento dati: comando INSERT
  • Query di aggiornamento dati: comando di UPDATE
  • Query di eliminazione dati: comando DELETE
  • Scrivere query utilizzando le funzioni di sistema
  • Utilizzo delle funzioni di conversione
  • Utilizzo delle funzioni logiche
  • Utilizzo delle funzioni che operano con i valori NULL
  • Utilizzo delle funzioni di aggregazione
  • Utilizzo della clausola GROUP BY
  • Utilizzo della clausola HAVING COUNT per filtrare i gruppi
  • Introduzione alle sottoquery
  • Utilizzo delle sottoquery correlate
  • Utilizzo del predicate EXISTS con le sottoquery
  • Utilizzo dell’operatore UNION
  • Utilizzo dell’operatore INTERSECT
  • Utilizzo dell’operatore EXCEPT